Juventus, Dybala: “In Serie A Messi e Ronaldo non segnerebbero tanti gol come in Spagna”

0

L’attaccante della Juventus Paulo Dybala ha rilasciato un’intervista al quotidiano sportivo Tuttosport. Nel corso della stessa, la Joya ha parlato dell’impatto che i campionissimi Messi e Ronaldo potrebbero avere con il calcio italiano: “Secondo me Lionel e Cristiano non riuscirebbero a segnare più di 50 gol a stagione perché le difese sono molto meglio in Italia che in Spagna. Nel nostro campionato – continua Dybala -, i reparti difensivi sono molto più attenti all’avversario, e proprio per questa natura il numero massimo di reti che siglerebbero si aggira sulle 30 stagionali, non una di più”. Per tale affermazioni, un tweet di un noto personaggio inglese ha definito il talento argentino “un ubriaco che non sa quallo che dice

Nella sua prima stagione da bianconero, l’attaccante di Cordoba ha contribuito a far vincere lo scudetto alla sua squadra firmando 16 gol, alcuni dei quali molto pesanti: “E’ stata una stagione straordinaria per come abbiamo vinto lo scudetto, ma soprattutto il modo in cui abbiamo vinto lo ha reso ancora più gioiosa. Quando sono venuto qui mi aspettavo proprio questo, perché nei miei tre anni in Italia mi sono reso conto che non c’era nessuna squadra forte come la Juventus. Uno stadio come il nostro spaventa gli avversari. Non c’è nessun altro di simile. Quando eravamo 12 punti dietro l’Inter, ero consapevole che la squadra era cambiata molto, ma soprattutto niente era ancora perduto. Abbiamo continuato a vincere, nel modo in cui lo abbiamo fatto è stato fantastico”.

Infine, un messaggio per la dirigenza e per tutto il mondo Juve: “Vorrei rimanere alla Juventus per tutta la mia carriera, come sta facendo Messi con il Barcellona. Indossando 20 anni la stessa maglia diventi una leggenda. Non so se diventerò come Messi, ma il mio obiettivo è quello di vincere il Pallone d’Oro, e lo vorrei fare proprio qui, a Torino”, conclude Dybala.