Juventus, giorni caldi per il mercato in uscita: bianconeri pronti ad incassare 200 milioni

Il direttore sportivo della Juventus, Paratici, sta lavorando per piazzare gli esuberi e sistemare le casse del club. I dettagli

0
Logo Juventus, Juve fonte By Interbrand (Milan, Italy) - Unknown, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=55074500
Logo Juventus, Juve fonte By Interbrand (Milan, Italy) - Unknown, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=55074500,

Mancano solo le firme e de Ligt sarà un nuovo giocatore della Juventus, il centrale olandese rappresenta il sesto acquisto dell’estate dopo Ramsey, Demiral, Rabiot, Luca Pellegrini e il ritorno Buffon. Dopo l’arrivo del difensore Paratici concentrerà le energie sul mercato in uscita.

Il primo a fare le valige sarà Mattia Perin, vicino al Benfica. Nelle casse della Juventus dovrebbero arrivare 15 milioni di euro. Poi sarà il turno di Joao Cancelo, valutato dai bianconeri 60 milioni di euro e cercato con insistenza da Manchester City, Barcellona e Bayern Monaco.

A centrocampo sono due i probabili partenti: Sami Khedira e Blaise Matuidi. Il centrocampista tedesco ha offerte intorno ai 5/10 milioni dagli Stati Uniti e dalla Turchia, mentre il francese potrebbe andare via per una cifra vicina ai 20 milioni.

In attacco invece la società sta provando a piazzare Gonzalo Higuain, valutato 40 milioni di euro e seguito dalla Roma, che con la Juve ha già raggiunto un accordo di massima. In uscita anche Mandzukic, il croato potrebbe far ritorno in Germania, con la sua cessione i bianconeri potrebbero incassare altri 15 milioni.

Da definire anche il futuro di Kean, in caso di offerte allettanti l’attaccante partirà. La Juventus chiede 40 milioni di euro.