Juventus, il tifo si spacca: lo Stadium sta con Allegri e non con la Curva

0
Juventus Stadium, fonte Di forzaq8 from kuwait, kuwait - before the start, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=36923535
Juventus Stadium, fonte Di forzaq8 from kuwait, kuwait - before the start, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=36923535

Negli ultimi tempi nell’Allianz Stadium di Torino si respira un clima surreale, strano per una squadra che viaggia a punteggio pieno sia in Serie A  che in Champions League. La causa risiede nella protesta dei tifosi della Curva Sud, che già dalla scorsa stagione si sono schierati contro la Juventus per il caro abbonamenti e il caro prezzi del Settore Ospiti in trasferta.

La mancanza di cori, esclusi quelli al 39’ per le vittime dell’Heysel, e la scelta utilizzare un abbigliamento “di protesta” (camicie bianche contro il Sassuolo, vestiti completamente neri con il Bologna) hanno spaccato la tifoseria. Nella conferenza stampa alla vigilia del big match tra Juventus e Napoli, Massimiliano Allegri ha chiesto maggior supporto e, stando a quanto riporta Ilbianconero.com, la maggior parte dei tifosi è con lui.

All’interno della stessa Curva Sud c’è gente stanca dell’atteggiamento del tifo organizzato, che anche con il Napoli ha invitato tutti a vestirsi di nero in segno di protesta. Secondo gran parte della tifoseria un comportamento del genere non porterebbe a nulla di concreto e non farebbe altro che danneggiare la squadra in partite importanti come quella con i partenopei, nella quale il pubblico quasi sempre si rivela un fattore decisivo.