Juventus, incontro con l’Empoli per due giocatori

0
Leonardo Bonucci fonte foto: Di Photo by Muhammad Ashiq from Singapore, SingaporeCropped by Danyele - Singapore Selection vs Juventus (original photo), CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=43900233
Leonardo Bonucci fonte foto: Di Photo by Muhammad Ashiq from Singapore, SingaporeCropped by Danyele - Singapore Selection vs Juventus (original photo), CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=43900233

Juventus e Empoli starebbero parlando di due calciatori, che a gennaio potrebbero trovarsi a partire per la toscana

Juventus e Empoli, avversarie in campo ma anche amiche sul mercato. Le due squadre sono da tempo in dialogo per vari giocatori, con i bianconeri interessati a Fabiano Parisi e al monitorare Marko Pjaca.

I toscani sembrano però interessati al chiedere alla Juventus altri due giocatori, per rinforzarsi nel mercato di gennaio. I bianconeri per ora non avrebbero dato il loro consenso, anche se filtra ottimismo per uno dei due.

Giocatori bisognosi di crescita

I due calciatori in questione sono Federico Gatti e Matias Soulé. Se per il difensore appare meno probabile una cessione, vista l’emergenza in difesa dei bianconeri, per Soulé c’è una grossa possibilità di partenza in prestito. I bianconeri sembrano aver intenzione di far crescere e puntare sul talento argentino, anche in vista della partenza di Angel Di Maria a fine stagione. L’argentino lascerà quasi sicuramente, specialmente perché il suo contratto scadrà e la voglia di tornare a casa è tanta.

Sarà difficile riuscire a vedere Gatti andar via dal bianconero a metà stagione, specialmente perché Allegri sembrerebbe essere intenzionato a tenerselo stretto. Il calciatore ex Frosinone è giovanissimo e ancora non ha dimostrato nulla in maglia bianconera. La possibilità che resti anche nel mercato invernale è elevata, con il calciatore stimatissimo dal tecnico livornese. La coperta lì dietro, inoltre, è tiratissima e con un possibile addio di Leonardo Bonucci serviranno uno o più acquisti. Improbabile dunque che Gatti vada via, salvo clamorosi stravolgimenti.