Juventus: la sfida contro il Porto sarà impegnativa, ma l’obbiettivo è passare il turno

Allegri e Dybala descrivono a grandi linee la strategia adottata contro il Porto. Obbiettivo primario, il passaggio del turno.

0
Juventus Stadium, fonte By Hpnx9420 at English Wikipedia, CC BY-SA 3.0, LinkHpnx9420 at English Wikipedia, CC BY-SA 3.0, Link"/>
Juventus Stadium, fonte Wikimedia Commons, By Hpnx9420 at English Wikipedia, CC BY-SA 3.0, Link

Juventus, Allegri presenta la strategia di gioco

Massimiliano Allegri fonte foto: Di Photo by goatlingCropped by Danyele - Flickr (original photo), CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=43735258
Massimiliano Allegri fonte foto: Di Photo by goatlingCropped by Danyele – Flickr (original photo), CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=43735258

Allegri in conferenza stampa ieri ha illustrato quelli che sono gli obbiettivi che si aspetta da questa Juventus in Champions. Senza dubbio il passaggio del turno per poter raggiungere la vetta: “Dobbiamo passare il turno, entrare nelle prime otto in Europa sentendoci al loro livello e creare i presupposti per essere sempre piùconsapevoli del fatto che possiamo vincere la Coppa, così come le altre grandi squadre europee”.

“Il Porto farà sicuramente un’ottimapartita. Abbiamo analizzato i nostri avversari, riguardando la loro partita contro la Roma: anche allora partivano in svantaggio, e hanno dimostrato tutta la loro bravura nel dare il massimo in queste partite, sfruttando nel modo migliore gli episodi”.

In conferenza stampa c’è anche spazio per ribadire la difficile situazione affrontata in Juventus-Milan: “Nella vita servono regole, educazione e rispetto, e poi va inculcata una cultura della vittoria e della sconfitta. Noi tutti, in Italia, abbiamo il vizio di ricordarci solo di quello che viene deciso “contro” e mai “a favore”: se vogliamo essere costruttivi dobbiamo davvero iniziare a pensare al futuro”.

Dybala: “Obbiettivo vittoria, lo Stadium una botte di ferro”

Paulo Dybala, fonte Di Photo by Alessandra De Luca from ItaliaCropped and retouched by Danyele - IMG_1586 (original photo), CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=47013405
Paulo Dybala, fonte Di Photo by Alessandra De Luca from ItaliaCropped and retouched by Danyele – IMG_1586 (original photo), CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=47013405

Anche Dybala in conferenza stampa ribadisce quelle che sono le intenzioni primarie dei bianconeri in campo allo Stadium: “Sappiamo che all’andata la partita è stata condizionata dal fatto che il Porto sia rimasto presto in 10 uomini. Non sarebbe stata semplice in 11 contro 11, e per questo sappiamo che domani i nostri avversari ce la metteranno tutta, proprio come avevano fatto qui in Italia, contro la Roma, qualche mese fa”.

Vincere la Coppa? Per l’età che ho e per il fatto di essere qui da meno di due anni sarebbe incredibile. Ho grandi compagni che la hanno vinta e altri che la vorrebbero conquistare come me, noi siamo carichi al massimo per provare a farlo. Quando si inizia la Champions siamo tutti sullo stesso livello e se passiamo il turno saremo allo stesso piano delle altre sette che avanzeranno con noi”.

Riguardo allo Stadium Dybala dice: “Lo Stadium è sempre pieno, il nostro pubblico ci sta vicino, in Champions, ma anche in campionato e in Coppa Italia. Un’importanza dimostrata dalle tante vittorie consecutive in casa, e domani vogliamo continuare. Non è nei nostri piani prendere un gol, perché difendiamo e attacchiamo in 11, ma se per caso succedesse siamo pronti a mettere la palla al centro e ricominciare come se niente fosse, con il solo obiettivo di vincere”.