Juventus-Milan, supersfida tra 2 squadre incerottate

0

Pochi giorni di snervante attesa ci separano dal ritorno dei massimi campionati, dopo la pausa nazionali. La Serie A propone ci accoglie con uno dei “classici” del nostro campionato, l’anticipo di Sabato alle 20:45 tra Juventus e Milan. Come ci arrivano le due squadre?. Non benissimo, a quanto pare. Stando agli ultimi dati delle infermerie di entrambe le compagini, mancheranno parecchi protagonisti. Il Milan dovrà fronrteggiare le assenze di Balotelli (e questa è ormai cosa risputa, operazione per via della pubalgia) e di Nigel De Jong. La società annuncia con tanto di comunicato ufficiale che il mediano olandese ha rimediato in allenamento una lesione al flessore della coscia sinistra. La contemporanea (non sicura ma molto probabile) assenza di Bertolacci rende difficili i piani di Mihajlovic che avrà a che fare con un centrocampo falcidiato dalle assenza. Il tecnico serbo dovrà poi valutare come miscelare l’attacco rossonero, e nello specifico chi preferire tra Bacca e Luis Adriano (o anche inserire entrambi). Ma i guai peggiori ce li ha Allegri. La sosta per le nazionali non è stata clemente con il tecnico livornese e la Juventus tutta, costringendo ai box molto probabilmente Mandzukic per via di una distorsione alla caviglia sinistra. Non si possono fare predizioni di alcun genere invece sulle sorti di Buffon, Caceres e Lichtensteiner. Tutti e tre i giocatori hanno subito il medesimo infortunio, ovvero affaticamento muscolare ai flessori della coscia destra, mettendo in pre-allarme Neto e Barzagli, che in mancanza del volante svizzero verrà con tutta probabilità adattato a terzino destro. Questi neo infortunati si aggiungono alla lista degli ormai lungodegenti Asamoah, Padoin e Pereyra, regalando non poche gatte da pelare a mister Allegri.