Juventus, occhio che Cristiano Ronaldo può fare come Douglas Costa

0
Cristiano Ronaldo fonte foto: Di Ruben Ortega - Wikimedia Commons, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=54972276
Cristiano Ronaldo fonte foto: Di Ruben Ortega - Wikimedia Commons, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=54972276

Ricordate l’esordio di Douglas Costa lo scorso anno (guarda caso proprio contro il Chievo Verona) quando venne annientato da Gobbi? Moltissimi parlarono di un acquisto sbagliato, ma, in realtà, aveva soltanto bisogno di tempo. Dopo qualche mese, infatti, è diventato praticamente l’uomo Scudetto.

Stessa sorte potrebbe capitare per Cristiano Ronaldo: diciamoci la verità, pur fornendo comunque una buona prestazione, era lecito aspettarsi di più. L’asso portoghese, infatti, non ha né segnato né fornito assist ai compagni e già c’è chi parla ‘del classico giocatore che all’estero sigla 40 reti ma in Italia non arriva a 20’. Ecco, queste valutazioni affrettate lasciano il tempo che trovano: anche Zidane, infatti, realizzò – al suo primo anno di Juventus – il primo gol soltanto il 20 ottobre 1996, contro l’Inter.

Tutti i calciatori, persino i fuoriclasse assoluti o il miglior calciatore del pianeta, quando si trasferiscono in un’altra squadra hanno bisogno di un periodo di adattamento. Persino Ronaldo. Quindi, piano con i facili proclami.