Juventus, oggi ultimo giorno di tamponi per la squadra. Matuidi: “Sono asintomatico”

Oggi ultimi controlli per la Juventus. Nel frattempo arriva il messaggio del francese risultato positivo

0
Logo Juventus, Juve fonte By Interbrand (Milan, Italy) - Unknown, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=55074500
Logo Juventus, Juve fonte By Interbrand (Milan, Italy) - Unknown, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=55074500,

Dopo la positività di Daniele Rugani e della compagna al Coronavirus, la Juventus ha sottoposto l’intera squadra alla prova tampone. I controlli sono iniziati nella giornata di lunedì e termineranno oggi.

La società bianconera ha già fatto sapere che non ci sarà alcuna comunicazione se nessuno dovesse risultare positivo. In caso contrario si sapranno il nome del giocatore e le condizioni di salute, come avvenuto per Rugani e Matuidi.

MESSAGGIO – Proprio il francese, l’ultimo giocatore della Serie A insieme a Zaccagni del Verona in ordine di tempo a risultare positivo, tramite il proprio profilo Instagram ha voluto rassicurare i fan e lanciare un forte messaggio. Le parole:

“Sono positivo.
Abitualmente amo pensare che sono positivo perché sono una persona che cerca di irradiare buone sensazioni attorno a sé, alla mia famiglia, ai miei amici ai miei compagni.
Oggi resto positivo. Sono portatore asintomatico del virus, cosciente di avere il privilegio di essere un calciatore professionista e di beneficiare per questo motivo di un monitoraggio sanitario regolare e eccellente. Se non lo fossi stato, forse non avrei mai saputo di esserlo.
Sono positivo, sono forte, il mio morale é alto come quello della mia famiglia.
Sono positivo, usciremo collettivamente più forti da questa prova, che ci insegnerà a conoscerci meglio, a essere più solidali, più generosi, migliori.
Ringrazio tutti voi per i vostri messaggi di amicizia e di sostegno. Restiamo disciplinati e uniti per poter presto tornare a fare le coccole ai nostri figli, abbracciare i nostri genitori, dare la mano ai nostri fratelli e sorelle e festeggiare i gol con i nostri compagni.
Sono positivo, ce la faremo.

Blaise”