Un ex giocatore del Parma confessa: “La partita contro la Juve fu truccata”

0

Correva la stagione 1996-97: la Juventus si laurea campione d’ Italia con 65 punti, due in più dei ducali. Alla terz’ ultima arriva la sfida thrilling tra la capolista e la seconda che termina in parità, 1-1, con l’ autogol di Zidane al 29′ e il pareggio di Nicola Amoruso al 43′. Il sito francese Yahoo! Sport rivela però una dichiarazione shock da parte di un calciatore che non giocò quella partita, ma la visse diversamente e decisamente in modo peggiore. Si tratta di Daniel Bravo, ex centrocampista del Parma, oggi commentatore televisivo, che lancia accuse pesantissime: ” Eravamo in piena corsa per lo scudetto, ma all’ intervallo si decise di comune accordo che la partita sarebbe dovuta finire con un pareggio. Io non capivo e dissi ” ma siete matti? questa partita si può vincere! “, ma mi risposero che in Italia era normale che si facesse così e che avrei dovuto lasciare stare tutto. “. Il francese in quella partita rimase in panchina per tutti e 90 i minuti. E col senno di poi, alla luce di tali confessioni, non fu assolutamente un caso.