Juventus, Pogba e Mourinho sono ancora ai ferri corti

Il giocatore francese e il tecnico portoghese ormai sono ai ferri corti ed il loro rapporto è troppo incrinato per poter essere rimesso in piedi. Le sirene estere chiamano il giocatore, che è pronto ad ascoltare e a lasciare Manchester.

0
Fonte foto: Wikipedia

Si arricchisce di una nuova puntata la telenovela Pogba-Manchester United, con la Juventus spettatrice interessata.
Il francese e Mourinho sono ormai ai ferri corti, la situazione è ormai nota a tutti.
Il tecnico portoghese non ha alcuna intenzione di modificare il proprio comportamento nei confronti del francese, relegandolo quanto ritiene necessario in panchina.

Pogba, dal canto suo, si sente un titolare ed un giocatore in grado di fare la differenza allo United e in qualunque squadra.
La situazione tra i due è la seguente e non migliora, anzi si ha la sensazione che peggiori di giorno in giorno.

Juventus, Pogba relegato di nuovo in panchina

L’ultimo evento in ordine di tempo è l’ennesima panchina del francese nel match contro l’Arsenal.
Il giocatore è ormai stufo della scarsa considerazione di Mourinho e medita di lasciare lo United.
L’ultimatum alla dirigenza è stato lanciato: o lui o Mourinho.

La Juventus guarda con interesse al futuro del francese, pronta ad inserirsi e ad intavolare una trattativa con la società inglese.
Nel caso in cui, invece, fosse il tecnico portoghese a lasciare Manchester, su di lui c’è il Real Madrid, allora il giocatore francese potrebbe decidere di restare in Inghilterra e non ascoltare le sirene che arrivano da Italia e Spagna.