Juventus, Sarri si gioca la panchina: confronto con i senatori dello spogliatoio

Il tecnico non può più sbagliare e si affida alla vecchia guardia

0
Maurizio Sarri. Font. foto Instagram

La sfida di lunedì in casa con la Lazio potrebbe essere decisiva per il futuro di Maurizio Sarri. In caso di sconfitta la corsa scudetto si riaprirebbe e la società potrebbe decidere di cambiare per dare una scossa allo spogliatoio, che non sembra apprezzare particolarmente i dettami dell’allenatore.

La società vuole evitare che a poche giornate dal termine la situazione sfugga di mano e già sta pensando ad eventuali sostituti. In pole al momento ci sarebbe Pochettino, già cercato in passato.

Nel frattempo Sarri prova a rimettere insieme i pezzi e a compattare la squadra in vista della gara contro la Lazio di Inzaghi. Stando a quanto riporta il Corriere dello Sport, nelle ultime ore ci sarebbe stato un nuovo confronto tra l’allenatore e i senatori dello spogliatoio bianconero.

Non è certo la prima volta che capita, dato che dopo ogni risultato difficile da digerire squadra e tecnico hanno provato a compattarsi per capire cosa non andava e trovare nuove soluzioni.

Stavolta Sarri ha voluto trovare compattezza e unità di intenti, per farlo si è affidato alla guida di Chiellini, Buffon e Bonucci, che proveranno a trascinare il gruppo e concludere al meglio la stagione.