Juventus scatenata sul mercato, dopo Rincon e Witsel: Marotta e Paratici pronti a chiudere per un altro centrocampista!

0
Giuseppe Marotta, ad della Juventus Di photo coundown - photo coundown, CC BY 2.5, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=16589644
Giuseppe Marotta, ad della Juventus Di photo coundown - photo coundown, CC BY 2.5, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=16589644

Il mercato di gennaio ancora non è iniziato, ma la Juventus ha già piazzato due colpi: prima ha bloccato Mattia Caldara, difensore dell’Atalanta, per il 2018, poi ha chiuso in pochi giorni per Tomas Rincon, centrocampista del Genoa, arrivato in prestito oneroso per un milione di euro e obbligo di riscatto fissato a 8 milioni. In attesa di conoscere gli sviluppi dell’affare Witsel, Marotta e Paratici si sono portati avanti con il lavoro e non hanno intenzione di fermarsi. Nei prossimi giorni è infatti in programma un incontro con i dirigenti dell’Atalanta per Roberto Gagliardini, 22enne centrocampista rivelazione della squadra di Gasperini. I bianconeri hanno deciso di puntare con decisione sull’azzurro abbandonando la pista Kessie, per la quale i bergamaschi chiedevano 30 milioni di euro, cifra considerata elevata dalla Juventus.

STRATEGIA- L’intenzione di Marotta è quella di bloccare il giocatore e aggregarlo alla rosa a giugno, molto però dipenderà proprio dall’affare Witsel. I bianconeri contano di chiudere per il belga già a gennaio, ma qualora lo Zenit si opponesse nuovamente alla cessione, il centrocampista arriverà a giugno a parametro zero. In questo caso la dirigenza proverà a portare Gagliardini a Torino già a gennaio, per coprire l’assenza di Asamoah e Lemina impegnati in Coppa d’Africa, e la cessione di Hernanes, promesso sposo del Genoa.