Juventus, non solo Schick: ecco le prime mosse di mercato dei bianconeri

0
Logo Juventus, Juve fonte By Interbrand (Milan, Italy) - Unknown, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=55074500
Logo Juventus, Juve fonte By Interbrand (Milan, Italy) - Unknown, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=55074500,

La Juventus ha praticamente definito l’operazione Schick, Marotta, dopo aver trovato l’accordo sulle cifre contrattuali con l’attaccante ceco, ha avvisato la Sampdoria che nei prossimi giorni verserà i 25 milioni di euro richiesti dalla clausola rescissoria. Oltre a Schick i bianconeri hanno già messo a segno altri colpi di mercato in ottica futura, nei mesi scorsi hanno infatti definito le operazioni Bentancur, Orsolini e Caldara. Il centrocampista argentino, ormai ex Boca, entrerà a far parte direttamente della rosa di Allegri, Orsolini invece sarà valutato durante il ritiro estivo, poi si deciderà se mandarlo in prestito a farsi le ossa o tenerlo. Discorso diverso per Caldara, la Juventus ha già ufficializzato l’acquisto, ma il difensore arriverà nel 2018, come stabilito con l’Atalanta.

Dai bergamaschi arriverà anche Leonardo Spinazzola, reduce da una grandissima stagione, Marotta lo riporterà a casa definitivamente con l’intenzione di renderlo l’alternativa numero uno ad Alex Sandro. L’amministratore delegato bianconero partirà poi all’assalto di un centrocampista, Tolisso è uscito fuori dai radar, salgono invece le quotazioni di Paredes, centrocampista della Roma, oltre all’argentino piace anche André Gomes, in uscita dal Barcellona. Per l’attacco oltre a Schick arriverà anche un esterno, l’obiettivo numero uno è Keita della Lazio, nel mirino anche del Milan, il sogno resta Bernardeschi, ma difficilmente la Fiorentina accetterà di cederlo ai bianconeri.