Juventus, si lavora al ritorno di Spinazzola: vicino il rinnovo fino al 2022

0
Giuseppe Marotta, ad della Juventus Di photo coundown - photo coundown, CC BY 2.5, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=16589644
Giuseppe Marotta, ad della Juventus Di photo coundown - photo coundown, CC BY 2.5, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=16589644

Il mercato della Juventus ruota intorno al futuro di Alex Sandro. L’offerta da 60 milioni di euro presentata dal Chelsea negli ultimi giorni e l’accordo imminente tra i Blues e il calciatore, hanno scombussolato i piani di Marotta e Paratici. La società non ha intenzione di cedere il brasiliano, ma qualora fosse il giocatore stesso a chiedere esplicitamente di andar via i dirigenti non si opporrebbero. Tutto si deciderà in pochi giorni, il Chelsea attende la risposta del giocatore, sempre più vicino a sposare il progetto di Conte.

Marotta sta lavorando per cercare dei sostituti, uno la Juventus potrebbe averlo già in casa, stiamo parlando di Leonardo Spinazzola, esploso nell’ultima stagione in prestito all’Atalanta. Con i bergamaschi c’è un accordo di base che prevede il prestito biennale, ma i bianconeri hanno intenzione di riportarlo con un anno di anticipo alla base. L’Atalanta dal canto suo è assolutamente determinata a far valere l’accordo stipulato la scorsa estate, con diritto di riscatto e controriscatto in favore della Juve. Spinazzola però spinge per poter tornare a Torino e si appresta a prolungare ulteriormente il contratto con i bianconeri, il giocatore sta infatti trattando il rinnovo fino al 2022 adeguamento dell’ingaggio a circa 1.5 milioni di euro più bonus a crescere nell’arco dei cinque anni. Non resta quindi che convincere l’Atalanta, che in cambio potrebbe chiedere il prestito di qualche altro giovane, ai bergamaschi piacciono Francesco Cassata e Riccardo Orsolini.