Juventus, si puntata tutto sul centrocampista francese del Lione

La Juventus ha deciso di puntare tutto su Tanguy Ndombele del Lione. Occhio alla concorrenza e al prezzo proibitivo

0
Juventus, Juve fonte Flickr
Juventus, Juve, fonte Flickr

E’ stretta finale per il futuro centrocampista della Juventus.
La società bianconera sta decidendo in queste ore il nome del futuro centrocampista della squadra bianconera.

In tutti questi mesi la dirigenza ha sondato profili, vagliato tutti i possibili nomi ma ora è arrivato il momento di tirare le somme.
Il nome sul quale, sia la dirigenza bianconera che il tecnico Allegri, hanno trovato la convergenza è quello di Tanguy Ndombele del Lione.
Il francese ha superato la concorrenza di tutti gli altri ed è lui il prescelto per innalzare il tasso tecnico e tattico del centrocampo juventino.

Un compito non facile per il francese ma che secondo la dirigenza ed il tecnico italiano è in grado di svolgere nei migliori dei modi.

Juventus, non sarà facile arrivare a Tanguy Ndombele del Lione

Il centrocampista francese è l’obiettivo della società per giugno, quando il club francese lo metterà sul mercato.
Nonostante ciò, arrivare a lui non sarà facile ed i motivi sono principalmente due.

Nonostante l’intento del Lione e del suo presidente Aulas di metterlo sul mercato, la richiesta fatta ai potenziali acquirenti è molto alta.
Il giocatore non lascerà la Francia per meno di 60 milioni di euro, una cifra che non tutte le pretendenti al francese sono disposte a pagare.

Ulteriore ostacolo al buon esito della trattativa è rappresentato dalla folta schiera di pretendenti al francese.
In prima fila ci sono le due squadre di Manchester, City e United, pronte a darsi battaglia pur di portare in Inghilterra il francese.

Su di lui oltre alle sopracitate squadre inglesi, c’è anche un top club francese.
Stiamo parlando ovviamente del Paris Saint Germain, pronto a prelevare il francese, facendolo rimanete nel campionato francese.

Le avversarie della Juventus sono tutti top club pronti a pagare la cifra richiesta da Lione e che potrebbero benissimo scatenare un’asta al rialzo.