Juventus, spunta il caso Rugani: da titolare alla tribuna

0
Juventus, Juve fonte Flickr
Juventus, Juve, fonte Flickr

Non è certo un bel momento per la Juventus di Massimiliano Allegri, nonostante la vittoria in Champions League con lo Sporting Lisbona i bianconeri non sembrano più gli stessi della scorsa stagione, il gioco stenta a decollare, i nuovi arrivi (ad eccezione di Matuidi) non stanno dando il contributo sperato e faticano ad inserirsi, a tutto ciò si aggiunge anche una condizione fisica non certo esaltante. Come se non bastasse nelle ultime ore in casa bianconera sarebbe venuto fuori un altro caso, stiamo parlando dell’esclusione di Daniele Rugani, spedito in tribuna nel match di mercoledì in Champions League.

DAL CAMPO ALLA TRIBUNA- Rugani ad inizio stagione era chiamato a non far rimpiangere la partenza di Leonardo Bonucci e l’avvio di campionato era stato molto positivo, 5 volte titolare nelle prime 5 gare di Serie A, 450 minuti giocati e solo 3 reti subite dalla Juventus con lui in campo. Da allora però qualcosa è cambiato, il centrale è finito in panchina nelle gare con TorinoAtalanta Lazio, stesso discorso in Champions con le panchine con Barcellona e Olympiakos, fino ad arrivare alla tribuna con lo Sporting, segnale evidente che nel rapporto con Allegri qualcosa sia andato storto. Il tecnico sembra avere poca considerazione del giocatore, in molti si chiedono cosa sia successo all’interno dello spogliatoio bianconero, probabile che Allegri chiarisca tutto nella conferenza stampa prima della gara con l’Udinese.