Juventus, summit di mercato: ecco tutte le operazioni in entrata e in uscita che i bianconeri sono pronti ad ufficializzare

0
Giuseppe Marotta, ad della Juventus Di photo coundown - photo coundown, CC BY 2.5, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=16589644
Giuseppe Marotta, ad della Juventus Di photo coundown - photo coundown, CC BY 2.5, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=16589644

Sono giorni frenetici in casa Juventus, mancano pochi giorni alla chiusura della sessione invernale di calciomercato e la società sta cercando di definire varie operazioni sia in entrata che in uscita. Secondo quanto rivelato da Sportitalia, in mattinata sarebbe andato in scena un summit di mercato tra i dirigenti bianconeri, ecco i dettagli riguardo tutte le trattative in casa Juve:

L’unica cosa che la società bianconera vorrebbe fare – non è l’esterno – è Bentancur come operazione invernale, non estiva. E’ complicato, altrimenti se ne riparlerà in estate. Ne stanno parlando con il Boca. Mattiello ha un’offerta dall’Hellas Verona ma non andrà via, resta a Torino. Nel pomeriggio è stato deciso che Mandragora andrà a giocare, non resterà alla Juventus: non in Serie B, anche se ci sono tante offerte, ma andrà in Serie A. Il Pescara è in pole, ma ci sono anche altri club. Il Sassuolo vuole acquistare Cassata, ma dalla prossima estate. L’Atalanta vuole acquistare dalla Juventus il difensore Romagna, attualmente in prestito al Novara. De Ceglie potrebbe finire all’Hellas Verona, anche se il direttore ha smentito; c’è anche la Spal sul giocatore. Nell’operazione Orsolini, l’Ascoli deve scegliere un giocatore giovane della Juventus: può arrivare Sakor (’96) o Slivka (’95)”.

Fonte: www.tuttojuve.com