Kanye West diventa il salvatore di Chicago

0
Kanye West, fonte foto: Google

Kanye West diventa un salvatore. Il cantante conosciuto, soprattutto, per il suo carattere bellicoso ha intenzione di salvare centinaia di migliaia di residenti a Chicago. Il marito della più famosa Kardashian, Kim, ha escogitato un piano e anche la sua cerchia di amici super famosi sta entrando in azione.

Le fonti dicono che il rapper ha creato un’organizzazione chiamata Donda Social qualche tempo fa. Secondo le testimonianze, l’obiettivo primo dell’organizzazione sarà Chicago. Nei quartieri della città si affrontano gravi problemi con l’alloggio, l’istruzione, la violenza armata e l’acqua potabile. Kanye West per dar man forte all’attività si è circondato anche dalla G.O.O.D. Il cerchio delle celebrità include: Common, Chance The Rapper, Vic Mensa, Don C e molti altri nativi di Chicago.

Il piano prevede che i membri visitino le aree in difficoltà, ascoltino le persone e forniscono delle soluzioni solide e rapide. Al di là del denaro, le Celebrity servono anche per il cambiamento politico. Kanye ha twittato contro Obama. Il quale è uno dei nativi di Chicago. Il cantante si è lamentato della non collaborazione dell’ex Presidente degli Stati Uniti d’America.

Mentre, giorni fa, ha avuto uno scambio di apprezzamenti su Twitter con il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Questo ha attirato su di sé critiche dei suoi fan. West era tornato a usare Twitter dopo molti mesi di inattività, scrivendo principalmente frasi motivazionali e annunciando alcuni dischi per le prossime settimane. Ma un tweet ha creato scalpore.

“Potete non essere d’accordo con Trump, ma la gente non può impedirmi di amarlo. Siamo entrambi energia di drago. Lui è mio fratello. Io amo tutti. Non condivido tutto quello che fa. Questo è ciò che ci rende persone. E abbiamo il diritto al pensiero autonomo.”

Inseguito ha anche pubblicato una propria foto con il cappellino “Make America Great Again” firmato da Trump. Trump ha ritwittato, scrivendo: “Grazie Kanye, molto fico”.