Kent vola su Bastianini al Montmelò. Antonelli quarto

0

Danny Kent vince anche al GP del Montmelò una gara al cardiopalma decisa solo all’ultima curva dell’ultimo giro.

Con Enea Bastianini in pole position e Niccolò Antonelli in quarta posizione, il via del GP spagnolo ha iniziato subito a parlare italiano con qualche sfumatura di inglese, portoghese e spagnolo con Kent, Vazquez, Oliveira e Navarro.

I giovani piloti sono stati abilissimi a staccare subito il gruppo degli inseguitori che ha poi raggiunto la top10 grazie a Fenati che ha trainato tutti ma nella top6 i giochi si sono fatti subito pesanti, specialmente per gli italiani.

Bastianini e Antonelli hanno giocato bene di squadra, un po’ come il duo Leopard, mentre Oliveira e Navarro andavano più sulle entrato a perdifiato e per ben 22 giri è innegabile che il cuore è saltato fuori dal petto dei fans.

Essere un gruppo di “soli” sei piloti ha evitato che ci fossero contatti come nel gruppone di rimonta in cui hanno pagato le conseguenze ad esempio Hanika e Migno, ma le carenate non sono mancate.

Kent, ad ogni modo, ha stupito tutti per la sua lucidità: si portava al comando per scremare il gruppo di rimonta e, quando veniva rispreso, girava in modalità conservazione per qualche giro.

Gli ultimi due giri sono stati fatali, c’è stato un assalto complessivo alla prima piazza dove è stato proprio il pilota inglese a imporsi con Bastianini subito dietro e Antonelli che riesce a scavalcare Vazquez.

Ogni curva è buon per rifarsi sotto ma forzando le staccate si rinvia tutto fino all’ultima curva, famosa per il sorpasso di Rossi a Lorenzo nel 2009.

L’enorme talento di Kent gli consegna l’ennesima vittoria aiutato anche dal problema al cambio di Bastianini mentre Vazquez conquista il podio favorito da Niccolò Antonelli che pensava di avere ancora un giro disponibile.

Peccato per Francesco Bagnaia, ventesimo al traguardo, scivolato all’ultimo giro quando si stava giocando una buona posizione in zona punti.