Kenya: “Silvia Romano è ancora nella foresta”

Secondo le fonti, la volontaria rapita in Kenya sarebbe ancora viva nella foresta.

0

Fonti informate hanno riferito all’ANSA che la volontaria rapita in Kenya qualche tempo fa, Silvia Romano, sarebbe ancora viva nella foresta. “È ancora nella foresta, nei pressi del fiume Tanta” riferiscono le fonti. Ma non è tutto, Silvia “è stata costretta a indossare un niqab e i rapitori le mettono sul viso e sulle mani del fango per non farla riconoscere”; una scena surreale.
Sempre per nascondere la sua identità, pare le abbiano tagliato le treccine con un coltello, ritrovato poi domenica scorsa nella foresta a nord a Malindi.

“È naturale che i rapitori abbiano fatto questo, perché si trovano in una zona a prevalenza musulmana caratterizzata dalla presenza di tribù di origini somale, tra cui gli ‘Orma‘ a cui appartengono i sequestratori” raccontano le fonti.

Inoltre giorni fa, l’emittente kenyana NTV aveva riferito che alcuni abitanti della zona costiera hanno visto la volontaria italiana con i suoi rapitori. Le ricerche si sono intensificate con la speranza di riportare Silvia a casa.