Kill Bill, incidente di Uma Thurman sul set: la versione di Quentin Tarantino

Il regista dice la sua sul drammatico episodio avvenuto durante le riprese del film

0
Uma Thurman e Quentin Tarantino sul set di Kill Bill ( foto da profilo Flickr Raoul Luoar)

Ha fatto molto discutere la recente intervista rilasciata al New York Times da Uma Thurman in cui l’attrice racconta di un incidente in auto avvenuto sul set di Kill Bill, pellicola in due parti del regista Quentin Tarantino, il quale viene ora additato come responsabile dell’episodio.

La Thurman ha infatti rivelato che è stata la forte insistenza del regista a spingerla a girare una sequenza alla guida di un’auto non del tutto sicura (il celebre intro in bianco e nero di Kill Bill Vol 2 in cui Uma, nei panni della letale Beatrix Kiddo, è ripresa al volante mentre si rivolge direttamente al pubblico) e che nel corso della lavorazione ha perso il controllo del veicolo andando a sbattere contro un albero, fortunatamente senza gravi conseguenze.

La notizia, ripresa dai media di tutto il mondo, è valsa forti critiche nei confronti dell’eclettico regista che ora dice la sua in merito a quanto raccontato dalla Thurman.

Sapevo che quell’articolo stava per uscire”, ha dichiarato Tarantino. “Uma e io ne abbiamo parlato per un lungo periodo di tempo, decidendo come lo avrebbe raccontato. Voleva fare chiarezza su cosa sia successo in quello schianto dopo tutti questi anni”.

Il regista ha poi aggiunto, in merito alla pubblicazione del footage dell’incidente sul profilo Instagram della Thurman, che si tratta di un gesto di cui l’attrice sentiva il bisogno già da tempo. “Può considerarsi un elemento di chiusura sulla vicenda, perchè all’epoca Harvey Weinstein le negò anche solo di vedere il filmato”.
Si trattava solo di guidare” prosegue il regista. “Sono sicuro che non fossi arrabbiato e non ho fatto irruzione nella roulotte di Uma urlandole di salire sulla macchina”.

L’incidente ha incrinato i rapporti tra i due: “Un episodio che ci ha scossi per i successivi 2 o 3 anni. Non è che non parlassimo più, ma si era rotta la fiducia”. Dopo qualche tempo, tuttavia, l’attrice e il regista sarebbero riusciti a riallacciare il forte sodalizio.