Kitesurf a Vieste, tutto pronto per la stagione

0

Se negli anni 80 e 90 era il windsurf a farla da padrone, introdotto dai turisti provenienti dal nord europa, da qualche anno impazza la mania del kitesurf.
Il Gargano, promontorio a nord della Puglia, è un infatti un’ottima meta per praticare numerosi sport a contatto con la natura, ma grazie alla sua posizione geografica e al suo mare cristallino è diventata meta di numerosi sportivi e appassionati che cercano le condizioni adatte per praticare gli sport da tavola in tutta sicurezza, anche nel mediterraneo.
Gli spot migliori sono quelli tra Vieste e Peschici, in particolare nella baia di Scialmarino, che ha venti dolci e moderati ma costanti: è infatti stata scelta per la sede del raduno dei surfer dell’est europa che tra fine aprile e inizio maggio participeranno all’evento Gargano Mega Tour.
I windsurfer e i kitesurfer si esibiranno nelle acque cristalline nei pressi del Oasi, un villaggio a Vieste direttamente sul mare, particolarmente amato dai praticanti di questi sport.
Al centro della fantastica baia di Scialmarino, riparata da 2 lati e esposta favorevolmente ai venti, c’è anche un centro specializzato che offre assistenza per praticare kite e windsurf in sicurezza e che organizza corsi per i meno esperti.
La spiaggia di sabbia dorata e il paesaggio incantevole tra trabucchi e natura renderà l’atmosfera come al solito magica.
Per rilassarsi al tramonto si potrà anche fare un giro in SUP (stand up paddle), che si pratica stando in piedi, in equilibrio sulla tavola.
Il sup è stato recentemente introdotto nella zona, ma già sono centinaia gli appassionati che approfittando del clima e delle bellezze del territorio garganico si avventurano in escursioni alla scoperta della meravigliosa costa.

Allo svago e alle emozioni che solo il vento e il mare possono dare, si può associare una visita all’incantevole centro storico di Vieste, con i suoi vicoletti tipicamente mediterranei, una gita in barca o kayak alle grotte marine o un’escursione nel cuore del Gargano, la foresta umbra, che con i suoi 10.000 ettari di natura incontaminata è diventata una meta privilegiata per gli amanti del trekking e della mountain bike.

Il periodo migliore per praticare kite e windsurf nella zona è sicuramente quello della primavera, tra aprile e giugno, quando si può approfittare di un clima ideale, di un’atmosfera rilassata e delle offerte che i camping e villaggi offrono in bassa stagione.