Kolarov-Roma, prove di rinnovo: “Non tornerò alla Stella Rossa, chiuderò all’estero”

Kolarov ha parlato del suo futuro dopo la gara della nazionale serba con il Paraguay

0
Kolarov, fonte Di Екатерина Лаут - https://www.soccer.ru/galery/1055634/photo/733894, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=70308218
Kolarov, fonte Di Екатерина Лаут - https://www.soccer.ru/galery/1055634/photo/733894, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=70308218

Anche quest’anno Aleksandar Kolarov si sta confermando uno dei punti fermi della Roma. Il terzino serbo in estate è stato vicino all’addio ma i colloqui con il direttore sportivo Petrachi e con il tecnico Fonseca lo hanno convinto a restare.

Ora in ballo c’è il rinnovo contrattuale, l’attuale accordo scade nel giugno 2020 e la società ha messo sul piatto un altro anno di contratto con opzione per il secondo. La Roma inoltre potrebbe proporre al giocatore un ruolo dirigenziale una volta appesi gli scarpini al chiodo.

Nel frattempo il terzino ha parlato del suo futuro dopo la gara tra Serbia e Paraguay, ecco le dichiarazioni rilasciate ai media locali e riportate dal sito rts.rs:

“Tornare alla Stella Rossa? La Stella Rossa è un grande club e ci ho giocato da bambino, ma non ho intenzione di tornareChiuderò sicuramente la mia carriera all’estero”.

Possibile dunque che, in caso di rinnovo con i giallorossi, Kolarov decida di chiudere la carriera nella capitale. I contatti tra il suo entourage e la Roma per trovare l’intesa vanno avanti da tempo e nei prossimi giorni potrebbero giungere novità rilevanti.