Koulibaly, spunta il tremendo retroscena: tre top club si erano fatti avanti in estate ma lui rifiutò!

Offerte inadeguate quelle arrivate in estate al Napoli per prelevare il difensore centrale Kalidou Koulibaly.

0
Koulibaly, difensore del Napoli, fonte Di Dariolucky - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=46780166
Koulibaly, difensore del Napoli, fonte Di Dariolucky - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=46780166

Kalidou Koulibaly avrebbe detto di no ad almeno tre importantissimi club pur di continuare a giocare da protagonista nel Napoli. La notizia sicuramente scatenerà fortissime reazioni del tifo azzurro che spera di poter ammirare il proprio campione sull’erba del Maradona ancora a lungo.

E’ il Corriere dello Sport, nell’edizione odierna, a sganciare la bomba. Koulibaly è fin dal suo approdo al Napoli l’uomo mercato per eccellenza. Il centrale difensivo ex Metz e Genk è il giocatore su cui mezza Europa ha puntato il suo sguardo fin dalle sue prime gare in Italia. Una possibilità che il Napoli ha sempre dovuto monitorare con profonda attenzione, a volte anche andando contro i propri interessi, innalzando l’ingaggio ben oltre il limite auto imposto e provocando anche l’invidia di altri suoi compagni, leggasi Insigne.

Già sono tre o quattro estati di mercato che va avanti questa storia e quando a luglio ormai l’addio sembrava scontato, sia per volontà di Kalidou sia per ragioni di bilancio, le grandi d’Europa hanno preferito investire altrove“, parole e musica del Corriere.

La disamina del giornale sportivo continua nero su bianco dichiarando “Snobbato? Beh, il termine forse non è adatto, però magari un po’ sottovalutato. Per la gioia infinita del generale Luciano. Uno dei migliori difensori al mondo che in estate il Chelsea, il PSG e lo United non hanno valutato quanto il Napoli riteneva opportuno. Compresi i bonus neanche 40 milioni di euro, 10 in meno di quelli che il Manchester ha versato al Real per comprare Varane“.

Poco male. Koulibaly continua a giocare e difendere i colori del Napoli con un ardore e un desiderio rinnovato grazie ai consigli di Spalletti. Le sue performance continuano a migliorare nonostante non sia più un ragazzino tanto che qualche giorno fa il giornalista Maurizio Pistocchi avrebbe dichiarato: “Sono un grande estimatore di Koulibaly. Gli darei la fascia da capitano del Napoli. Rappresenta l’anima accogliente e multietnica di Napoli e della città, senza nulla togliere a Insigne che ovviamente è un giocatore immenso”.