L’indecisione di Berardi: andare alla Juve o giocarsi l’Europa League con il Sassuolo?

0
Giuseppe Marotta fonte foto: Di photo coundown - photo coundown, CC BY 2.5, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=16589644
Giuseppe Marotta fonte foto: Di photo coundown - photo coundown, CC BY 2.5, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=16589644

Domenico Berardi è indeciso: andare alla Juventus oppure giocare un altro anno da protagonista con il Sassuolo anche in Europa League? La decisione può sembrare banale ma non lo è affatto. Vediamo insieme i dubbi di Berardi.

Se il pupillo di Di Francesco dovesse andare alla Juve, partirebbe dalla panchina e rischierebbe di fare come il suo compagno di squadra Zaza che ha avuto un minutaggio ridotto. Però, essere in una squadra top in Europa a giocarsi tutto può farlo crescere e chissà che non si prenda il posto.

Se dovesse rimanere al Sassuolo, invece, avrebbe il posto garantito e giocherebbe anche l’Europa League. Avrebbe un ruolo da protagonista e la fiducia di tutto l’ambiente, allenatore compreso. Però un conto è giocare da protagonista in una squadra che non lotta per lo Scudetto e un’altra è giocare la Champions League. Tutta un’altra musica.

La Juventus e il Sassuolo avrebbero già trovato l’accordo per 25 milioni di euro che la società di Squinzi re-investirebbe subito per poter progettare una rosa che possa competere ad altissimi livelli sia in Europa che in Campionato e non fare la comparsa.