La battaglia di Jadotville: film sulla forza dell’eroico battaglione irlandese

0
Jamie Dornan, in La battaglia di Jadotville, fonte Netfilx
Jamie Dornan, in La battaglia di Jadotville, fonte Netfilx

La battaglia di Jadotville, rientra sempre nei film di genere storico del 2016 diretto Richie Smyth.

Il film è ispirato ai fatti che condussero all’assedio di Jadotville, narra la vera storia di un battaglione ONU irlandese che nel 1961 venne assediato dai soldati del Congo, sotto la guida di mercenari francesi e belgi, proprio a Jadotville, in Congo.

La bellezza di questa storia è incentrata proprio sulla forza che il battaglione irlandese mostrò; nonostante le armi rudimentali, l’inferiorità numerica e i rinforzi che non arrivarono mai, i soldati continuarono a combattere guidati da Patrick Quinlan, interpretato da Jamie Dornan, in modo magistrale direi, e si arresero soltanto quando la missione fu annullata dallo stesso governo irlandese. Vennero così fatti prigionieri e dopo un mese riuscirono a tornare a casa, dove vennero accolti non come eroi, ma come vigliacchi. Solo e soltanto nel 2005 venne riconosciuto lo status di eroi a tutto il battaglione.

Questo film mi ha particolarmente emozionato, la storia di questo battaglione e di questi soldati, che solo nel 2005 hanno ricevuto le onorificenze che gli spettavano e della forza d’animo e non solo che hanno avuto nel tenere testa ai soldati congolesi, sono segno di grande ammirazione e stima.

La Battaglia di Jadotville come Anthropoid, mostra un lato della storia che in parte è stato nascosto o dimenticato.