La cessione Osimhen può aprire un nuovo ciclo per il Napoli?

0
Victor-Osimhen
Fonte: Wikipedia

Si discute molto sull’attaccante del Napoli, Victor Osimhen. Nonostate in queste due stagioni con la maglia azzurra, siano state caratterizzate da “alti e bassi”, per via di molti problemi fisici, non si può certo parlare di annate negative. Infatti il nigeriano, in questa stagione ha timbrato il cartellino 14 volte in soli 27 presenze in Serie A, mentre in EL conta 4 reti in 5 presenze.

Il classe 98′ ha fatto vedere buoni colpi: alta velocità, forza fisica straripante, una buona finalizzazione, anche se il margine di miglioramento è ancora alto, molto alto. Per questo motivo, l’interesse a parte di molti club esterni non manca, e lo stesso De Laurentiis ha fatto capire che nessuno è incedibile in questo Napoli.

Secondo il “Corriere dello Sport”, il Napoli lascerà che sia il mercato a orientare le proprie mosse e dinnanzi a un’offerta che oscilli intorno a quei 110 milioni di euro per Osimhen, si concederà poi le eventuali e opportune riflessioni. Ricordiamo che il centroavanti originario di Lagos, fu pagato circa 49 milioni: perciò si tratterebbe anche di un importante plusvalenza.

Questa situazione ricorda simile a quella del Matador Cavani, quando fu ceduto ai parigini del PSG per 64 milioni di euro più 2 di bonus. In quel momento gli azzurri, rivoluzionarono la squadra, prendendo giocatori come Higuain, Raul Albiol, Josè Callejon e Dries Mertens, giocatori da cui partì un importante ciclo del Napoli.

Lo stesso potrebbe accadere con un’eventuale cessione di Osimhen: la sua vendita può garantire tre grandi acquisti. Il Corriere dello sport fa i nomi di Barak, Berardi e Scamacca. Giocatori da un certo calibro, che potrebbero andare a rinforzare la squadra e si potrebbe riaprire un grande ciclo come quello del 2013-2014.