La cura Donadoni è super efficace: Bologna-Atalanta 3-0 (e segna anche Destro!)

0

Al “Dall’Ara” va in scena la prima da allenatore del Bologna per Roberto Donadoni. I tifosi felsinei sembrano piuttosto fiduciosi per l’arrivo del tecnico ex Parma, Napoli e Nazionale: lo stadio non è particolarmente gremito, ma di sicuro i posti vuoti questa volta non la fanno da padrone, buon segno sia per la società che per la Serie A tutta, che negli ultimi anni sta segnando una continua e costante diminuzione dell’afflusso dei supporter sugli spalti.

LA PARTITA

Doandoni all’inizio decide di non stravolgere la rosa e la disposizione tattica, schierando il 4-3-3 , leitmotiv in questa stagione per i rossoblù. Reja propone un modulo speculare. La gara parte in sordina, con le squadre che si studiano. Pian piano, però, è il Bologna che cerca di prendere in mano le redini del gioco, con i bergamaschi che si affidano alle ripartenze. Gomez e D’Alessandro seminano il panico, Destro e Mounier impensieriscono Sportiello, ma il tutto si conclude con un nulla di fatto, il primo tempo si chiude a reti inviolate. La ripresa vede la scelta del cambio modulo da parte di Donadoni, che passa al 3-4-3. Ma il cambio che spaccherà la partita sarà l’entrata di Toloi in campo: il difensore rumeno, inserito da Reja al posto di Masiello, al 52° fa harakiri e serve con uno sciagurato retropassaggio Giaccherini, che solo davanti a Sportiello non può sbagliare e firma l’1-0. A questo punto il Bologna prende confidenza e dopo poco é Destro a segnare con un preciso rasoterra. L’attaccante ha impiegato 2 mesi per sbloccarsi, nella speranza per i tifosi bolognesi(e per tantissimi fantallenatori che a inizio stagione hanno puntato su di lui), questo sia solo il primo di una lunga serie. Ma non è ancora finita. L’Atalanta, fin troppo arrendevole, non crede nel pareggio, e a 5 minuti dalla fine Franco Brienza con una magia da fuori aria delizia il Dall’Ara e fissa il risultato sul 3-0.

Ecco di seguito il tabellino della gara:

Bologna (4-3-3): Mirante; Ferrari (1′ st Maietta), Gastaldello, Rossettini, Masina; Donsah (15′ st Brienza), Diawara, Taider; Mounier (35′ st Rizzo), Destro, Giaccherini. A disp.: Da Costa, Mbaye, Morleo, Crisetig, Brighi, Pulgar, Falco, Acquafresca, Mancosu. All.: Donadoni

Atalanta (4-3-3): Sportiello; Masiello (1′ st Toloi), Stendardo, Paletta, Bellini; Carmona, De Roon, Kurtic (15′ st Moralez); D’Alessandro, Denis (12′ st Pinilla), Gomez. A disp.: Bassi, Cherubin, Raimondi, Migliaccio, Cigarini, Conti, Grassi, Monachello. All.: Reja

Reja

Arbitro: Guida

Marcatori: 7′ st Giaccherini, 13′ st Destro, 40′ st Brienza (B)

Ammoniti: Taider, Ferrari, Gastaldello, Giaccherini, Masina (B), Kurtic, Carmona, Pinilla (A)