La Juve ci ha provato per Pogba: offerte 4 contropartite, ma lo United vuole cash

I bianconeri hanno provato a riportare il francese a Torino. Il retroscena

0
Paul Pogba, fonte By Кирилл Венедиктов - https://www.soccer.ru/galery/1042235/photo/718794, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=67766296
Paul Pogba, fonte By Кирилл Венедиктов - https://www.soccer.ru/galery/1042235/photo/718794, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=67766296

La Juventus ha provato concretamente a riportare in bianconero Paul Pogba. Stando a quanto riporta Calciomercato.com, da aprile 2020 gli uomini mercato della Juve hanno provato a mettere in piedi l’affare con lo United, ma senza successo.

Inizialmente i bianconeri hanno messo sul piatto il cartellino di Douglas Costa e di Miralem Pjanic, poi finito al Barcellona. Proposta rifiutata dal club inglese.

Tempo dopo la Juve ha riprovato ad inserire contropartite tecniche, proponendo i cartellini di Aaron Ramsey e Adrien Rabiot , ma anche in questo caso lo United ha risposto picche, chiedendo 100 milioni di euro cash.

A distanza di qualche mese la situazione è cambiata, Pogba è in scadenza di contratto nel 2022 e il rinnovo al momento non sembrerebbe in programma, motivo per cui il suo addio a fine stagione è un’ipotesi concreta.

La Juventus tornerà a farsi sotto con la speranza di risparmiare qualcosa sul cartellino. Il francese è il primo obiettivo per la mediana, le alternative rispondono ai nomi di Aouar del Lione e Locatelli del Sassuolo.