La Juve su Icardi, stipendio raddoppiato e bonus da star

0

La Juventus si muove ufficialmente per Icardi e presenta un’offerta che difficilmente l’Inter o altri club potranno pareggiare per il bomber agentino. Fino ad ora l’approdo di Icardi in bianconero era solamente una pallida ipotesi che difficilmente si sarebbe concretizzata. In molti parlavano di uno scambio con Dybala, ma da qui a prevedere una vera e propria offerta al giocatore ce ne passava.

La Juventus, invece, ha rotto subito gli indugi e le cifre parlano di un contratto da 8,5 milioni di euro corroborati da numerosi e ghiottissimi bonus al raggiungimento di obiettivi stagionali. Si va dalla conquista dello scudetto, al piazzamento in Europa con premi via via crescenti, fino al titolo di capocannoniere in Italia e all’estero.

L’imbarazzo in casa Inter inizia a serpeggiare. Quelle cifre al momento non sono nemmeno lontanamente raggiungibili per un singolo giocatore. Marotta e i suoi collaboratori sono ora presi dentro una morsa difficile da eludere. Da una parte c’è la necessità di rispettare le regole del Fair Play finanziario che reclama almeno 40 milioni di euro entro giugno. Dall’altra ci sarebbe l’onta di avallare una cessione ai rivali più odiati dei nerazzurri.

Al momento non si è ancora parlato di cifre tra le due squadre. La dirigenza interista vorrebbe trattenere il suo ex capitano. Guardandosi in giro, un giocatore come Icardi è arduo da rintracciare. In ogni caso se la Vecchia Signora si presentasse a Milano con un’offerta da almeno 80-85 milioni di euro, allora il discorso cambierebbe.

Una parte di quei soldi andrebbe a ripagare il debito con l’organo UEFA, mentre il rimanente potrebbe essere usato per arrivare ad altri obiettivi a lungo nel mirino interista. In questi ultimi giorni, infatti,  si sono rincorsi i nomi di Lukaku, Zapata e Dzeko per l’attacco interista. Da non sottovalutare un ritorno di fiamma per Dybala e il colpo a sorpresa Moise Kean, in scadenza proprio coi bianconeri nel 2020.