La Juve taglia gli stipendi, ma è allarme Ronaldo: il portoghese può lasciare Torino

Ronaldo viene incontro alle richieste della società, ma il futuro potrebbe essere lontano da Torino

0
Cristiano Ronaldo, CR7 fonte foto: Di Ruben Ortega - Wikimedia Commons, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=54972276
Cristiano Ronaldo CR7 fonte foto: Di Ruben Ortega - Wikimedia Commons, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=54972276

I giocatori della Juventus hanno deciso di tagliarsi lo stipendio per i prossimi mesi e cercare di dare una mano al bilancio del club in virtù dell’emergenza coronavirus. Una scelta a cui ha aderito compatto tutto lo spogliatoio, ma che potrebbe comportare conseguenze di non poco conto.

CASO RONALDO – Stando a quanto riporta stamani Il Messaggero, la Juventus dopo il taglio degli stipendi teme per la permanenza in bianconero di Cristiano Ronaldo. Il portoghese per venire incontro alla società ha rinunciato a circa 10 milioni di euro, ma in estate i termini del suo contratto potrebbero cambiare.

OPZIONI – L’emergenza coronavirus avrà un impatto importante anche nella prossima stagione e ciò potrebbe riguardare anche il futuro di CR7.

Secondo quanto scrive il quotidiano, al momento sarebbero tre le opzioni in ballo: addio, permanenza a Torino fino alla naturale scadenza del contratto nel 2022 o rinnovo per un altro anno, con possibilità di spalmare l’alto ingaggio su tre anni invece di due.

Al momento non è ancora chiara la strada che le parti decideranno di intraprendere, la Juventus e il giocatore riflettono, nelle prossime settimane sapremo che ne sarà del futuro di Ronaldo.