La Juventus preoccupa Zidane: il punto debole del suo Real sono i calci piazzati

0
Zinedine Zidane, fonte By Raphaël Labbé - Zinedine Zidane, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=4751634
Zinedine Zidane, fonte By Raphaël Labbé - Zinedine Zidane, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=4751634

Il sorteggio dei quarti di finale di Champions League per le italiane non è andato come si sperava, la Juventus ha beccato i campioni d’Europa del Real Madrid, mentre la Roma si troverà di fronte il Barcellona di Leo Messi. Se i tifosi blaugrana festeggiano per un sorteggio ‘fortunato’, non possono fare lo stesso quelli del Real, che volevano evitare gli uomini di Allegri. Nonostante la netta vittoria di Cardiff, i blancos sanno che la Juventus è un avversario da prendere con le molle e che potrebbe creargli molti problemi nelle due gare.

Lo sa bene anche Zidane, uscito su tutte le furie dal Bernabeu dopo lo scorso match con il Girona, nonostante i suoi uomini avessero vinto per 6-3. A far infuriare il tecnico francese sarebbero stati i tre gol presi su calcio piazzato, una situazione sui Ronaldo e compagni stanno lavorando proprio in vista della doppia sfida con la Juventus, dato che i bianconeri hanno segnato ben 19 gol su calcio da fermo in questo stagione, di cui due in nella gara d’andata con il Tottenham. Il Real sulla carta parte favorito, ma Zidane sa che i suoi non possono permettersi distrazioni contro la Juve, per questo è stato molto duro con i giocatori al rientro negli spogliatoi.