La Juventus ha scelto N’Zonzi per il centrocampo, Pedullà: possibile chiusura entro mercoledì

0
Logo Juventus, Juve fonte By Interbrand (Milan, Italy) - Unknown, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=55074500
Logo Juventus, Juve fonte By Interbrand (Milan, Italy) - Unknown, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=55074500,

La Juventus ha fissato l’obiettivo per il centrocampo, tanti i nomi circolati nelle ultime settimane, da Tolisso a Emre Can, fino ai sogni Iniesta e Modric, ma alla fine i bianconeri hanno deciso di puntare tutto su Steven N’Zonzi, centrocampista classe 88′ del Siviglia, visionato nelle due gare in Champions con gli andalusi. Il francese è stato vicino già nello scorso gennaio, ora Marotta proverà nuovamente l’assalto cercando di chiudere entro la prossima settimana. Secondo infatti quanto riportato da Alfredo Pedullà sul proprio sito ufficiale, l’amministratore delegato bianconero ha intenzione di concludere l’operazione entro mercoledì. Ecco le parole:

“Spesso il problema lo elimini pagando la clausola. La Juventus ha fatto in questo modo sia per Gonzalo Higuain che per Miralem Pjanic, potrebbe ripetersi nel caso di Steven N’Zonzi. Allegri ha fatto il nome del centrocampista del Siviglia per dare fisicità al centrocampo. Abbiamo spiegato più volte i motivi che hanno portato la Juve a raffreddare la pista Tolisso, il centrocampista del Lione che a gennaio i bianconeri avevano in mano. Paredes della Roma resta sempre nel mirino, soprattutto se dovessero esserci 2 o 3 cessioni a centrocampo. Per quanto riguarda N’Zonzi, è probabile che la prossima settimana, entro mercoledì, la Juve andrà in Spagna per definire l’operazione, oggi la strategia è questa. I bianconeri proveranno a trattare sulla clausola rescissoria da 40 milioni, ma senza tirare troppo la corda per non perder ulteriore tempo. Già, perché sul francese ci sono anche Barcellona, Manchester City, Liverpool e Tottenham. Il giocatore alla Juve aveva detto sì fin da gennaio, ora per i bianconeri sarebbe il caso di chiudere subito l’operazione per non correre rischi”.