Serie A, zona salvezza: Frosinone grida al miracolo, disastro Palermo

Atalanta, Udinese, Palermo, Frosinone, Carpi: cinque squadre in otto punti, con l' obiettivo comune della permanenza in serie A

0

Tra chi combatte per lo scudetto e chi per la zona Champions League, c’è chi rende interessante la lotta per non retrocedere: Stellone e il suo Frosinone vedono concretamente la possibilità di raggiungere un vero e proprio miracolo sportivo. I sette punti conquistati nelle ultime quattro partite fanno ben sperare ai ciociari, trascinati dal duo Ciofani-Dionisi che con i loro quindici gol complessivi, seppur non tantissimi, hanno contribuito a tener viva la speranza. Con tutta l’ intenzione di non sminuire l’ operato del Frosinone, grande (de)merito va anche a Zamparini: la gestione confusa e ambigua del suo Palermo ha portato la propria squadra ad essere risucchiata nella zona retrocessione. Un solo punto separa i rosanero (a quota 27) dal Frosinone (26 punti) e il calendario non li aiuta di certo. Domenica arriva un Napoli al Barbera che non puo’ permettersi passi falsi se vuole rincorrere i sogni di uno scudetto che manca da troppi anni all’ ombra del Vesuvio e dopo la sconfitta di San Siro contro l’ Inter, ci sarà ancora da soffrire. In questo senso, diventa di vitale importanza il match thrilling tra Carpi e Frosinone: gli uomini di Castori vengono da tre pari consecutivi e hanno la ghiottissima occasione di partecipare al balletto salvezza. I punti in classifica sono 22 e i cinque punti di distanza dal quart’ ultimo posto potrebbero essere sensibilmente ridotti. AtalantaUdinese non se la passano meglio; i punti per entrambe sono 30, ma domenica prossima la Capitale sfidera entrambe, con Reja che è atteso da ex all’ Olimpico contro la Lazio e Colantuono che riceve una Roma in stato di grazia dopo i sette successi consecutivi che l’ hanno portata stabilmente in terza posizione. Insomma, la lotta salvezza si accende, con la sensazione che il tutto si risolverà nelle ultimissime giornate di campionato. Sullo sfondo l’ Hellas Verona, ultimo a quota 18 che, dopo la batosta interna contro la Sampdoria, ha un piede e mezzo nella serie cadetta.