La pazza idea di Conte: Eriksen già in campo col Cagliari!

0
Christian Eriksen, Foto Wikipedia
Christian Eriksen, Foto Wikipedia

Portato a temine l’affare Young l’Inter pare non voglia più fermarsi e nonostante la battuta d’arresto con Spinazzola, sarà Eriksen il grande colpo del mercato invernale nerazzurro. Il danese è atteso al più tardi nei primi giorni della prossima settimana e Conte si dice impaziente di schierarlo già col Cagliari nella seconda di ritorno.

Nelle ultime ore ci aveva pensato Mourinho a gettare un po’ di acqua sul fuoco e a placere l’entusiasmo dei meneghini.  “Contro il Watford giocherà e i nerazzurri non ci hanno ancora fatto offerte“, così lo Special One a poche ore dalla sfida contro i giallorossi quartultimi in Premier League. Entusiasmo ingiustificato dunque quello interista? Si direbbe di no considerati i buoni rapporti con il patron degli Spurs, Daniel Levy e l’entourage del giocatore da sempre grandi sostenitori del trasferimento in Italia.

Verosimilmente il lungo corteggiamento al fantasista del Tottenham si concluderà al più tardi entro i primi giorni della prossima settimana. Marotta e Ausilio nell’ultima video call con gli inglesi sono riusciti a strappare un accordo che prevede 15 milioni di euro più 3/4 milioni raggiungibili tramite bonus e obiettivi raggiunti.

Per il giocatore si dice che sia già in essere un contratto da otto milioni all’anno per 4 stagioni e vari altri bonus legati a obiettivi raggiunti sia dalla squadra che individualmente. Il sì di Eriksen non è mai stato in discussione. Il fantasista si dice convinto sia dalla proposta economica che dal progetto nerazzurro di cui sarà la punta di diamante e uomo immagine. Ne è talmente convinto Conte che, spiazzando chiunque, lo vorrebbe schierare in campo contro i sardi al centro del suo centrocampo che non sembra più così lontano da quello bianconero quanto a tecnica.

Il ragazzino scartato a sedici anni ad un provino per l’altra metà del tifo milanese tornerà proprio nel capoluogo lombardo per diventare leader e trascinatore della compagine nerazzurra. Una rivalsa non da poco. E già tutti sperano in un suo gol proprio nel prossimo derby del 9 febbraio prossimo.