La Pupa e il Secchione choc, Nora Amile: “Ho tentato il suicidio!”

0
Nora Amile, fonte: profilo ufficiale Instagram therealnoraamile

Era il lontano 2006 quando la prima edizione de “La pupa e il secchione” andava in onda presentato dalla bella Federica Panicucci e il pirotecnico Enrico Papi. Un esperimento sociale che voleva mettere in simbiosi due mondi diametralmente opposti, quello della cultura e dello show. Protagonista assoluta di quella prima edizione fu, senza ombra di dubbio, la incantevole Nora Amile, modella e attrice di origine marocchina dalla folta capigliatura “afro” e la parlantina assai sciolta.

Il suo percorso all’interno del format fu costellato dalle non proprio edificanti gaffes sui quiz di cultura generale (che lei ha sempre bollato come “costruite ad hoc dagli autori”), e le tante scintille con le altre “pupe”. Dalla fine del programma la sua carriera ha poi avuto una improvvisa impennata grazie alle tante partecipazioni a “Colorado Cafè”, “Candid Camera” e opinionista di molti salotti televisivi come “Buona domenica”, “La vita in diretta”, “Pomeriggio Cinque” e “Chiambretti Night” .

Anche davanti alla macchina da presa, la bella marocchina riesce a ritagliarsi il suo spazio recitando nella sit-comDon Luca c’è” con il divertente Luca Laurenti. Dopo poco però la vita professionale e privata subisce una violenta battuta d’arresto. La diagnosi di depressione nel 2011 la colpisce come un pugno in pieno stomaco e soltanto il provvidenziale aiuto di un amico la salva dal compiere l’insano gesto.

Nel 2011 ho sofferto di depressione, ho avuto una crisi d’identità e volevo suicidarmi… Tutti mi associavano solo ed esclusivamente alla ‘pupa’ e ho tentato il suicidio. Sono stata salvata da un mio caro amico. Quando sono venuti in soccorso mi hanno portato in una clinica psichiatrica, perché pensavano che avessi perso la testa totalmente e hanno iniziato a curarmi. Per fortuna, anche in quel caso ho reagito bene e ho dimostrato di non essere pazza, ma solo depressa“.

Non una passeggiata dunque ma un percorso difficile e tortuoso da cui soltanto negli ultimi anni ha ricominciato a rivedere la luce. Un messaggio che vuole essere d’esempio per i tanti che magari soffrono della medesima condizione.

https://www.instagram.com/p/B92KvogKLeJ/?utm_source=ig_web_copy_link