La rabbia di Lorenzo Insigne a bordo campo: “Perché mister?”

0

Nessuno avrebbe mai immaginato una reazione così da parte dell’azzurro Lorenzo Insigne, al momento della sostituzione, arrivata al 19′ della ripresa. Al momento dell’uscita dal campo il napoletano ha manifestato chiari segni di stizza, pronunciando delle parole di sfogo, alcune delle quali molto chiare anche dal labiale. Un Insigne furioso quindi, il quale, riportano gli inviati Mediaset presenti a bordo campo, avrebbe anche chiesto a Sarri: “Perché mister? Perché me?”.
Eppure non è certamente una novità quanto visto stasera al San Paolo, cioè l’alternarsi a gara in corso tra Insigne e Dries Mertens, anzi, è diventata quasi una routine che va avanti da due stagioni, già dall’era Benitez. Stasera, però, Lorenzo non ha digerito l’uscita dal campo anticipata e non ha tardato a farlo sapere.
Nonostante l’arrabbiatura provocata al giocatore, Sarri ha dimostrato di aver ragione nella sostituzione, inserendo un Mertens determinato, il quale dopo solo 15 minuti dal suo ingresso in campo, al 79′ di gioco, partendo da sinistra, si accentra e scarica il destro. Il pallone si infila nell’angolino basso alla sinistra del portiere rosanero, sul secondo palo.
Il belga, in forza al Napoli, nell’immediato dopo gol pare non voler esultare, quasi in segno di protesta alle sue tante panchine, come a voler rispondere con il silenzio alla polemica sollevata da Insigne, ma alla fine si lascia andare ad un feroce grido di sfogo.
Quarta rete stagionale per Dries Mertens, qualcuna in meno ad Insigne, ma risulta difficile stabilire quale sia il giocatore effettivamente più prolifico data la netta differenza di minuti giocati tra i due.