“La ragazza del treno”, il film del famoso bestseller

0
Fonte foto Il Post

E’ la bellissima e talentuosa Emily Blunt ad interpretare Rachel Watson, la ragazza del treno del libro scritto da Paula Hawkins.

Anche se il libro è ambientato a Londra, le vicende del film invece si svolgono a New York attorno alle vite di tre donne: Rachel, Anna e Megan.

Rachel è una donna alcolizzata a causa della perdita del proprio matrimonio e l’impossibilità di avere un bambino, prende tutte le mattine il treno che la porta a New York al suo lavoro da contabile che ha perduto a causa del suo alcolismo. Dopo la separazione dal marito Tom, vive nell’appartamento di una amica che si offre gentilmente di ospitarla.

Rachel dal treno tutte le mattine vede “la coppia perfetta”, che lei chiama Jass e Jason. I due sono la reincarnazione di tutto quello che Rachel ha perso a causa delle sue sbronze, nei ricordi della donna infatti ci sono violenze verso il marito.

Un venerdì sera Megan non fa più ritorno a casa, Rachel quel venerdì sera si trova proprio dalle parti della casa degli Hipwell, ma non ricorda nulla di quello che ha fatto tra le 6:00 e le 11:00 di sera. Tutti gli indizi portano ad una presunta colluttazione tra le due donne, ma la verità è molto più geniale delle aspettative.

Infatti, vedendo il film si inizia a pensare che la colpevole sia proprio Rachel o per assurdo lo psicologo di Megan. Grazie ad un incontro che Rachel fa in treno, la verità viene del tutto capovolta e quelli che all’inizio potevano sembrare i sospettati diventano le vittime della vicenda.

Un brillante romanzo giallo che non è prevedibile, la storia di Rachel è in realtà la reincarnazione delle violenze a cui ogni giorno delle donne sono vittime. Parlatevi, ribellatevi, prendete in mano la vostra vita!