La Roma cinica e spietata di Firenze fa ben sperare, ma c’è un dato allarmante in prospettiva!

0

A Firenze c’era solo un obiettivo: i 3 punti. Centrato in pieno. La Roma vince e convince. Prova di maturità della squadra di Garcia sul temibile campo del Franchi. Era proprio quello che serviva in vista di un calendario non propriamente in discesa, per usare un eufemismo. Dopo il turno infrasettimanale di mercoledì con l’Udinese, la Roma avrà una prima settimana di novembre decisamente impegnativa, tra Inter, Bayer Leverkusen e derby. Un trittico che potrebbe alimentare ulteriormente le ambizioni di vertice in campionato e di qualificazione alla seconda fase di Champions. Ma non è tutto oro ciò che luccica. Sì, è vero, i giallorossi di Firenze sono stati cinici e spietati al punto giusto, ma i problemi nel reparto difensivo restano eccome. Il solo maestoso Manolas non può reggere da solo. RudigerSzczęsny offrono tutt’altro che garanzie. Inoltre, c’è un dato allarmante che deve preoccupare la tifoseria giallorossa in prospettiva: in 12 partite stagionali, tra campionato e Champions, la Roma ha sempre subito almeno un gol! Soltanto nella trasferta di Frosinone la porta è rimasta inviolata. Neanche Firenze si è smentita in tal senso. Perché in fondo i campionati si vincono con le difese. E’ lì la chiave. Garcia lo sa e lavorerà in tal senso. Intanto, la vittoria di Firenze regala il primato alla Roma, ma c’è ancora tanto da migliorare e su cui riflettere per mantenere questa posizione verso maggio. A partire dalla difesa!