La scelta degli pneumatici, come quella di un abito

0

Siamo abituati a pensare ogni singola situazione come se fosse quel particolare momento della giornata in cui si apre l’armadio per scegliere cosa indossare. Per ogni occasione diversa si aprono mille opportunità, questo vale per la consultazione dei post sui social come per la lettura dei quotidiani al mattino, ma anche per decidere ciò che si mangerà a pranzo. Lo stesso accade anche nella scelta del locale per l’aperitivo con gli amici e nella decisione che riguarda i migliori pneumatici da montare sulla nostra automobile, ormai componente silenziosa delle famiglie italiane. In tutte queste occasioni si cerca il meglio, calibrato in base a situazioni differenti. Per gli pneumatici, che in questo periodo tornano protagonisti con l’avvento della stagione fredda, è importante tenere presente sia il fattore manutenzione che quello della revisione periodica, come spiega il sito gommeplanet.it. Perché non c’è una ‘durata garantita’ di una gomma, dipende tutto dalla tipologia di guida di ciascuna persona e dalla cura nel mantenimento: insomma, no accelerazioni inutili in stile rally o frenate a secco.

Acquisto online, modelli e dimensioni

Il momento in cui si rende necessario andare a sostituire gli pneumatici alla propria automobile è spesso oneroso. Si tratta di una scelta importante, alla quale bisogna arrivare preparati proprio come accade quando si tratta di comprare un bell’abito nuovo. Una soluzione veloce ed economica è rappresentata dall’acquisto online delle gomme che sia per auto, moto o anche mezzi da lavoro. Visto poi che l’acquisto su portali web offre dei vantaggi importanti non solo in termini di convenienza dei prezzi ma anche in relazione all’assortimento di modelli, tipologie e dimensioni. Oltre al risparmio che ovviamente riguarda tempo impiegato e fatica, visto che sono moltissimi i centri convenzionati per quanto riguarda la parte finale del montaggio. Prima delle vacanze estive, nel caso in cui ci si appresti a un viaggio in macchina con la famiglia o con gli amici, gli pneumatici devono essere controllati. Per scongiurare che siano usurati o anche solo sgonfi, cosa da evitare piccoli e grandi inconvenienti, come pure un incidente.

Le categorie e le differenze

Ci sono tre macro aree, nelle quali sono classificati gli pneumatici: estivi, invernali e ‘quattro stagioni’. I primi sono pensati e realizzati per assicurare una massima aderenza dai 7 gradi di temperatura in su e offrono tenuta e resistenza ad alte temperature. Sono silenziosi e, con una velocità sostenuta, consumano meno rispetto agli pneumatici invernali. Questi ultimi, invece, sono ottimizzati per assicurare più aderenza dai 7 gradi in giù e – a differenza di quanto accade con gli pneumatici estivi – hanno una struttura più morbida. Con una resa che è ottimale su quei terreni che siano nevosi o ghiacciati. Infine ci sono le gomme ‘quattro stagioni’, che sono nate con l’obiettivo di essere l’alternativa ideale sia a quelle invernali che a quelle estive e, soprattutto, di non dover avere due treni di pneumatici per l’auto. Il battistrada in questo caso è più profondo e ha una mescola diversa rispetto alle altre categorie, mentre il disegno del fiocco di neve stilizzato non c’è ma possono circolare d’inverno senza obbligo di avere catene a bordo.