La sospensione di Mino Raiola inguaia la Juventus: l’affare slitta e il giocatore può lasciare Torino!

L'inibizione per tre mesi di Mino Raiola ed il fratello complica i piani della Juventus. Ecco il perché

0
Mino Raiola, fonte Youtube
Mino Raiola, fonte Youtube

La sospensione per tre mesi di Mino Raiola e del fratello Enzo complicano i piani della Juventus per quanto riguarda il rinnovo del contratto di Moise Kean, attualmente in scadenza nel giugno 2020.

L’affare fino a qualche giorno fa era ben avviato, ora però a causa dell’intoppo rischia di essere posticipato di qualche mese, nel frattempo le pretendenti aumentano e il futuro dell’attaccante diventa sempre più incerto.

Il nodo da sciogliere riguarda la gestione di Kean, Mino Raiola ha chiesto chiarezza sull’impiego dell’attaccante: senza un ruolo da protagonista il giocatore andrà via.

La Juventus al momento non può garantire nulla in questo senso e il mancato rinnovo mette in seria difficoltà i bianconeri, chiamati a resistere al pressing di vari club inglesi e dell’Inter, pronta ad offrire al giocatore un ruolo di primo piano.

I bianconeri faranno di tutto per trattenerlo, ma nel caso l’attaccante manifestasse l’intenzione di lasciare Torino il direttore sportivo Paratici lo lascerà andare: prezzo del cartellino 30 milioni di euro.