Con la tecnologia VAR, la Juventus ha già avuto più rigori contro dello scorso anno

0
Massimiliano Allegri fonte foto: Di Photo by goatlingCropped by Danyele - Flickr (original photo), CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=43735258
Massimiliano Allegri fonte foto: Di Photo by goatlingCropped by Danyele - Flickr (original photo), CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=43735258

Suo malgrado, la Juventus, dopo la vittoria in rimonta contro il Genoa nella seconda giornata di campionato 2017/18, ha già battuto una statistica dello scorso anno. E, qui, entra in gioco la tecnologia VAR.

La squadra di Allegri, infatti, l’anno scorso ha subito soltanto 1 penalty contro mentre quest’anno, in sole due giornate, ha già ottenuto due rigori a sfavore. Tutti concessi grazie alla tecnologia VAR, anche se contro il Genoa l’azione dei Grifoni era viziata da un fuorigioco. Il primo penalty è stato parato da Buffon al 39esimo minuto quando ha respinto il tiro di Farias mentre sul secondo, calciato da Galabinov, non ha potuto far niente. Un altro numero, inoltre, fa molto discutere sui social: bisogna risalire all’ottobre 2014 per trovare due rigori consecutivi subiti dalla Juventus.

Una situazione che ha scontentato lo stesso Buffon, il quale ha sostenuto che del VAR “se ne sta facendo un uso spropositato. Parto dal presupposto che bisogna liberare gli arbitri dal mostro, per poter valutare la loro bravura è necessario che si prendano delle responsabilità, ma non vuol dire che ogni contatto è rigore. Se ne sta facendo un uso spropositato e sbagliato“. Di questo passo, ha proseguito il Capitano della Nazionale, “si arrivano ad avere 60 rigori a campionato