La vera storia di Salvatore Esposito: “Cosa c’è dietro Gomorra?”

0
salvatore-esposito

Uno dei personaggi televisivi e seriali più amati degli ultimi anni, in Italia, è Genny Savastano (Gomorra). Questo personaggio, però, non sarebbe stato reso al meglio se non ci fosse stato lui: Salvatore Esposito. L’attore napoletano ha deciso, quindi, di raccontare chi è e come è arrivato ad impersonificare il cattivo della serie tv prodotta da Sky.    salvatore esposito

Nel libro, biografico, “Non volevo diventare un boss” racconta le sue origini, la sua famiglia, la passione per il teatro e per la musica, per la squadra del cuore: il Napoli ed infine, il percorso compiuto per realizzare il suo sogno più grande, ovvero fare l’attore. Inoltre, un aneddoto particolare riguarda la sua iscrizione alla scuola di recitazione di Beatrice Bacco. Infatti, prima di essere riconosciuto per il ruolo in Gomorra ha recitato, anche, ne il “Clan dei camorristi” e in “Zeta” di Cosimo Alemà dove si narrano gli inizi e le radici dell’hip hop italiano fino ai giorni nostri.

 

In fondo, Salvatore Esposito è la testimonianza vivente di come Napoli riesca a coltivare talenti e buone persone, non solo criminali. Non che, ce ne fosse bisogno ma ancora una volta siamo qui a ribadirlo poichè al messaggio della violenza e della cattiveria si risponde con la gentilezza di un’anima come quella di Salvatore Esposito.

salvatore esposito