La verità di Higuain: “Ecco cosa mi ha detto la Juve per mandarmi via”

Gonzalo Higuain ha rilasciato una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport ritornando sull'addio alla Juventus e svelando importanti retroscena...

0
Higuain, fonte Wikipedia
Higuain, fonte Wikipedia

Gonzalo Higuain torna a parlare, il bomber argentino ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni de La Gazzetta dello Sport toccando tantissimi temi, tra questi il tanto discusso addio alla Juventus. Ecco un estratto delle dichiarazioni:

Sull’esclusione nella finale di Coppa Italia: “Dentro di me quel giorno ho avuto la sensazione che sì, forse sapevo che si era rotto qualcosa. E poi hanno preso Cristiano Ronaldo. La decisione di andare via non è mia. Ho dato tutto per la Juve, ho vinto diversi titoli, dopo di che è arrivato Cristiano, il club voleva fare un salto di qualità e mi hanno detto che non potevo restare e che stavano provando a cercare una soluzione. La soluzione migliore è stata il Milan”.

Sentimenti di rivalsa verso i bianconeri? “No, nessuno. Il mio è un sentimento di grande affetto perché mi hanno trattato benissimo. Compagni e tifoseria mi hanno dato un affetto enorme. Però non ho chiesto io di andare via. Praticamente, lo dicono tutti, mi hanno cacciato. Al Milan ho avuto da subito un amore grandissimo e così mi hanno convinto”.

Su Massimiliano Allegri: “Mi ha migliorato in alcuni aspetti, come aiutare la squadra a difendere e come attaccare la porta”.