L’addio a Livio Forma, storico cronista Rai di Tutto il Calcio

0

 

Ieri 20 aprile 2015 lo storico radiocronista Livio Forma è scomparso all’età di 72 anni a causa di un tumore. Chi ama ascoltare le radiocronache sicuramente si ricorderà dei suoi aggettivi d’altri tempi, del suo modo gentile di entrare nelle case, nei bar e nella vita delle persone raccontando le partite della domenica, od uno dei tanti altri eventi sportivi che amava seguire per il suo pubblico radiofonico, su tutti si dedicò alla radiocronaca delle ultime 8 Olimpiadi.

Livio Forma, per ben 28 anni da quel lontano 1982, anno in cui la sua carriera di radiocronista ebbe inizio, ha attraversato l’Italia (spesso in treno), per poter dar voce alle emozioni degli avvenimenti nei campi della Serie A attraverso il contenitore calcistico domenicale di Radio Rai “Tutto il calcio minuto per minuto”. Nessuno, che apprezzi la lingua italiana o che s’intenerisca al ricordo delle sue parole concitate nel commentare un’azione, può dimenticarsi l’onnipresente espressione “batti e ribatti in area”, quasi un rito di ogni sua radiocronaca: fosse stato meno giornalista e più cronista “moderno”, avrebbe potuto farne una sorta di tormentone, come tanti se ne sentono ultimamente, ma Livio era così, genuino e autentico, un giornalista d’altri tempi che si teneva defilato per dar spazio alla notizia. Da chi scrive, un ricordo alla voce che ha accompagnato tante domeniche di radio, e di cronache calcistiche.