Lamanna scesa dal cielo: Il Genoa ha il suo numero uno. E Perin?

0

Nonostante l’ avvio di stagione non certo esaltante, il Genoa sembra aver trovato una nota lieta: Eugenio Lamanna. Il 26enne portiere ha dimostrato di poter essere il titolare di questa squadra, a suon di prestazioni positive. Era l’ anno 2008, quando i rossoblu lo prelevarono dal Como, promuovendolo come terzo portiere della rosa per una stagione, fino al prestito al Gubbio l’ anno successivo. Dopo due stagioni in Umbria, arricchite da due promozioni ( dalla C2 alla C1 e dalla C1 alla B ), torna alla base, per poi ripartire, con destinazione Bari nella serie cadetta, dove ritrova il suo mister Torrente, collezionando complessivamente 84 presenze tra campionato e Coppa Italia in due stagioni. L’anno dopo metà del suo cartellino rientra come contropartita tecnica che il Genoa cede al Siena per rilevare la proprietà di Mattia Destro, successivamente destinato alla Roma. Eugenio quindi si ferma in Toscana per disputare da titolare un altro anno in Serie B. Il 20 giugno 2014 Siena e Genoa rinnovano la comproprietà e Lamanna resta ancora un anno tra le file bianconere.
Il 22 luglio 2014, però, il portiere resta svincolato dopo il fallimento del Siena che non riesce ad iscriversi nemmeno alla B. Da qui, una nuova occasione al Genoa, che lo reintegra. Nella stagione 2014/2015, nonostante Perin fosse titolare indiscusso, riesce a rendersi protagonista, collezionando soltanto 8 presenze, ma con ben 3 rigori parati a Roma, Juve e Sassuolo, nella fattispecie rispettivamente a Ljaijc, Tevez e Zaza. Fino ad arrivare ai giorni nostri: Lamanna inizia questa nuova stagione con sicurezza e determinazione, tant’è che la società decide di premiarlo con un rinnovo fino al 30 giugno 2019, arrivato proprio in questo pomeriggio. Intanto, Mattia Perin è tornato dopo un lunghissimo infortunio nella trasferta di ieri ad Udine, accomodandosi in panchina e prenotando un posto da titolare alla ripresa contro il Chievo. Ma sarà certamente difficile a questo punto per lui scalzare un Lamanna in stato di grazia e sarà difficile soprattutto per Gasperini scegliere tra due portieri certamente tra i più validi di tutto il panorama della serie A.