Quando l’amore giunge alla follia, Harley Quinn – Suicide Squad

0

Quando non sono i migliori ad essere matti e quando in una storia d’amore si è fin troppo complici, a volte più nel bene che nel male, si finisce inevitabilmente come Bonnie e Clayde, o forse no.

E’ il caso di Joker ed Harley Quinn, la quale liberò Joker dal manicomio in cui lei stessa lavorava, proprio come Bonnie liberò Clayde dalla prigione.

Ma di chi stiamo parlando? Conoscerete sicuramente Joker, personaggio della DC Comics, reso famoso grazie alla beneamata serie a fumetti Batman. Il pagliaccio principe del crimine, come lui stesso ama definirsi, era un comico fallito che rimasto al verde si allea con due criminali. Durante una delle sue malefatte in una fabbrica di prodotti chimici, egli cade in una vasca contenente materiali di scarto, trasformandosi così nel Joker che conosciamo. Da quel momento il suo scopo sarà quello di uccidere Batman, colui che egli considera il responsabile della trasformazione. Harley Quinn era una psicologa di Arkham Asylum, il manicomio criminale di Gotham City. Harley aveva una passione per Joker, le interessava la sua psiche, infatti voleva scrivere un libro su di lui, ma si lascia persuadere da quello che noi oggi chiameremmo “fascino del criminale” e essendosi innamorata persa di lui, diventa matta e si lascia convincere ad aiutarlo a darsi alla fuga, trasformandosi nella villain Harley Quinn. Ma Joker non prova i suoi stessi sentimenti, mentre lei è davvero ossessionata da lui, quest’ultimo per lei prova solo affetto. Pur definendola la sua anima gemella, spesso la storia lascia intendere che il principe pagliaccio l’abbia solamente sfruttata per raggiungere i propri scopi. Solo poche volte i due riescono a riunirsi, Joker continua a ripeterle “Non cercare di capirmi… impazziresti nel preciso istante in cui tenteresti di farlo.”

Li vedremo poi protagonisti del film che uscirà in Italia il 18 agosto 2016, scritto e diretto da David Ayer, insieme ad altri supercattivi dei fumetti DC Comics; dove Harley Quinn sarà interpretata da Margot Robbie e Joker da Jared Leto. I due mad lovers saranno reclutati da un ente governativo segreto chiamato “Task Force X” e gli verranno affidate missioni black ops (operazioni segrete clandestine) in cambio della libertà.

In particolare in questo film si nota che la figura di Harley Quinn si avvicina molto di più ad una bionda svampita che ad una supercattiva, in effetti ella è diventata matta solo ed esclusivamente per amore, non ha scopi malvagi a differenza sua.

In conclusione la differenza tra le due coppie di criminali che ho precedentemente citato sta nel fatto che Bonnie e Clyde erano entrambi innamorati l’uno dell’altra, mentre come abbiamo già detto Joker ed Harley provavano sentimenti completamente diversi, Joker è in grado di amare solo se stesso, può provare per Harley soltanto gratitudine, mentre quest’ultima è follemente ossessionata da lui.

Ma ora la domanda è: faranno la stessa fine dei loro “colleghi” fuorilegge degli anni trenta? Lo scopriremo all’uscita di Suicide Squad, per il momento attenti a non diventare matti!