“L’anima del gotico mediterraneo”: Napoli in mostra

0

“L’anima del gotico mediterraneo” è una mostra fotografica dell’architettura risalente e appartenente al regno della Corona D’Aragona: le contee catalane e il Principato di Catalogna dai tempi di Pedro IV il Cerimonioso, il regno di Valenza,i regni di Sicilia e Napoli,i regni di Sardegna e Maiorca e il regno di Aragona. Il progetto politico che univa la cultura spagnola e la cultura napoletana non ha condizionato le caratteristiche proprie delle due tradizioni. Le strutture risalgono agli anni di espansione del regno,dal 1282 al 1516 (data dell’unificazione dei regni di Castiglia e Aragona da parte di Carlo I di Spagna).

La mostra prevede un’esposizione di 60 fotografie stampate su alluminio, con cartelli integrativi bilingue (spagnolo e italiano) e una cartografia cronologico didattica. E’ stato curato dai professori Luis Augustìn Hernàndez, Angélica Fernandez e Aurelio Vallespìn Muniesa – dell’università di Saragozza – e dal professor Riccardo Santoja Jiménez del Politecnico di Madrid.

Finanziata dal governo regionale di Aragona e l’Ambasciata di Spagna in Italia in collaborazione con l’Università di Saragozza e l’Università degli Studi di Salerno, la mostra è il seguito del progetto “La arquitectura sìculo-aragonesa: un alma comùn”,sviluppata tra il 2014 e il 2016 e diffusa con numerose conferenze in Spagna e in Italia.

La prima esposizione è avvenuta nel Museo di Maiorca,nell’ottobre del 2016. Dopo essere stato presentato anche a Napoli, il progetto arriverà alla Real Academia de Epaña a Roma e al Palazzo de la Alijaferìa a Saragozza.

Istituto Cervantes di Napoli.
Istituto Cervantes di Napoli.