Laurea in psicologia: sono ancora tantissimi gli sbocchi professionali

0

 

C’è che sostiene che lo scenario universitario stia cambiando per ragioni intrinseche, chi invece incolpa ala crisi economica, sta di fatto che le preferenze delle giovani matricole sono differenti rispetto a qualche anno fa.

Già, perché mentre nello scorso decennio migliaia di giovani affollavano le aule di lettere, filosofia, psicologia e scienze della comunicazione, oggi preferiscono puntare sulle materie scientifiche nel tentativo di assicurarsi un futuro dal punto di vista lavorativo.

Un’inversione di tendenza che merita di essere analizzata a fondo, ma che allo stesso tempo potrebbe non essere sintomo di chissà quale stravolgimento. Infatti è bene notare che il mondo accademico si rinnova continuamente e realtà come le università telematiche, totalmente assenti in passato, cominciano a rivestire un ruolo sempre più importante.

Non è un caso infatti che tra le matricole dei corsi online una delle opzioni preferite sia proprio quella della laurea in psicologia, offerta da atenei come Unicusano, che permettono di seguire i corsi direttamente da casa e di ottenere un titolo identico a quello che si otterrebbe frequentando i corsi in modo tradizionale.

Questo tipo di laurea consente ancora oggi di trovare un’occupazione con una certa facilità, poiché consente a chi la consegue di ottenere un alto grado di versatilità nel mondo del lavoro. Già, perché a ben guardare gli sbocchi professionali ci sono eccome. Innanzitutto dopo il percorso di formazione triennale lo studente ha la possibilità di scegliere diversi settori delle discipline psicologiche e in secondo luogo una laurea in psicologia fornisce un ottimo background culturale per proseguire gli studi e conseguire una specializzazione di alto livello.

Fatta questa doverosa premessa le possibilità a disposizione di un dottore in psicologia sono varie e spaziano dalle attività nelle aziende pubbliche e private nell’ambito della selezione, formazione e gestione del personale ai ruoli di consulente per le società nel campo delle risorse umane.

Ma non solo, perché grazie ai nuovi scenari lavorativi la figura dello psicologo è molto richiesta sia nel marketing che nella pubblicità, senza dimenticare le diverse opportunità all’interno del Servizio Sanitario Nazionale o della facoltà di diventare un libero professionista. Insomma, i tempi cambiano e le differenze sono tangibili, ma forse non è ancora il caso di pensare che il mondo sia alla rovescia.