Lazio, Lotito ha rifiutato Maurizio Sarri per il dopo Inzaghi: la situazione

0
Maurizio Sarri. Font. foto Instagram

Maurizio Sarri, protagonista del magico triennio che ha visto il Napoli sfiorare la vittoria della Serie A e che può vantare nel suo curriculum uno scudetto con la Juventus ed una coppa d’Inghilterra con il Chelsea, è attualmente senza panchina.

L’allenatore toscano comunque è ancora sotto contratto con la società bianconera, con la quale non si riesce a trovare al momento una risoluzione contrattuale. Gli agenti dell’ex Napoli stanno quindi cercando una soluzione per il prossimo anno, quando il contratto con il club di Torino terminerà naturalmente.

La sistemazione designata, secondo quanto emerso da rumors recenti, era inizialmente la Lazio. Gli agenti del tecnico di Fligine hanno infatti proposto il proprio assistito al presidente Claudio Lotito. Le richieste però sono state a dir poco shock: Maurizio Sarri ha chiesto un triennale da 4 milioni a stagione, in più un ruolo da allenatore molto influente sul mercato.

Una sorta di allenatore all’inglese, stesso ruolo ricoperto già dal tecnico al Chelsea. Le condizioni sono però apparse troppo esagerate agli occhi di Lotito, che non ci ha pensato due volte a rispedire l’offerta al mittente.

Anche perché, oltre a ritenere le richieste del tecnico troppo alte, Lotito crede ciecamente nel progetto di Simone Inzaghi e farà di tutto per rinnovargli il contratto. Per Sarri quindi è molto difficile attualmente pronosticare la prossima panchina su cui siederà.